Xylella, in Puglia un pool di ricercatori ed esperti per salvare gli ulivi

L’Aiab (associazione italiana per l’agricoltura biologica) Puglia ha promosso un tavolo tecnico multidisciplinare sull’emergenza xylella, che si terrà mercoledì 16 maggio alle 15.30 nella sala riunioni del consigliere delegato al settore “Coordinamento e promozione dello sviluppo economico” della Città Metropolitana di Bari (via Spalato, 19). Lo rende noto in un comunicato la presidente regionale Aiab, Patrizia Masiello che sottolinea “l’interesse trasversale della tematica che riguarda tutta l’area metropolitana e ringrazia il consigliere Antonio Stragapede, per la sensibilità e la disponibilità a ospitare il tavolo in una sede istituzionale”. Al tavolo – coordinato da Aiab Puglia – siederanno esperti e ricercatori in rappresentanza di varie associazioni. A porgere i saluti della Città Metropolitana di Bari e l’augurio di buon lavoro sarà lo stesso consigliere delegato.

La posizione dell’Aiab. “Il nostro obiettivo – spiega Masiello – è portare serenità e trasparenza nel settore. Per questo nei giorni scorsi abbiamo chiesto che la Regione Puglia renda noti i risultati delle ricerche commissionate alle Facoltà di Agraria di Bari e Foggia”.

Il problema xylella. L’emergenza – aggiunge la presidente Aiab – “riguarda tutti, agricoltori e consumatori, e coinvolge l’intera regione. L’Aiab ha deciso di costituire un tavolo tecnico per stabilire un piano d’intervento efficace e nel contempo rispettoso dell’ambiente e che ci consenta di uscire dall’emergenza. Nel biologico –conclude – siamo ai primi posti in Italia, abbiamo un territorio ricco di biodiversità, il turismo e l’agroalimentare di qualità sono tra le maggiori fonti di reddito della regione: difendiamo insieme questo patrimonio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *