Il 2016 anno record per gli aeroporti pugliesi

Il 2016 è stato un anno record per la rete aeroportuale pugliese: per la prima volta i passeggeri hanno superato la soglia dei 6,5 milioni, attestandosi a quota 6.635.794 con un incremento rispetto al 2015 pari al 6,9%. Il dato risulta particolarmente significativo in quanto investe l’intera rete aeroportuale regionale, facendo registrare risultati in crescita per tutti gli scali pugliesi. A fare da traino per la crescita dei volumi di traffico registrati negli aeroporti pugliesi è stata, nel corso dell’intero 2015, la linea di collegamento internazionale, settore che con un aumento di 243.844 passeggeri fa registrare una crescita del 14,3% rispetto all’anno precedente. Il risultato ottenuto lo scorso anno si inserisce in una linea di tendenza in crescita che, dal 2013 ad oggi, fa registrare un incremento del traffico passeggeri del 18,8%.

Il traguardo di Bari – In questo scenario complessivamente positivo spicca il risultato raggiunto dall’aeroporto di Bari che, per la prima volta, riesce a superare i quattro milioni di passeggeri/anno. Nel corso del 2016, infatti, il totale dei passeggeri (arrivi + partenze) è stato di 4.312.496 unità, il +8,9% rispetto al totale 2015. Di queste 4.240.866 (+9,4%) rappresentano il totale dei voli di linea, che somma 2.770.434 passeggeri di linea nazionale (+6,4%) e 1.470.432, +15,5%, di linea internazionale. Buono anche il consuntivo per l’aeroporto del Salento di Brindisi dove nel 2016 i passeggeri, totale tra arrivi e partenze, sono stati 2.323.298, ossia il +3,2% rispetto ai 2.250.111 passeggeri del 2015. Anche per l’Aeroporto del Salento, il più alto incremento percentuale (+10,8%) è stato registrato per il traffico di linea internazionale (dai 426.647 passeggeri del 2015 ai 472.632 dello scorso anno). Ottima la progressione del traffico charter i cui passeggeri nel 2016 sono stati 42.571, con un incremento del + 28,8% rispetto al dato del 2015; incrementi più contenuti per i passeggeri di linea nazionale attestatisi a quota 1.805.124, il +1% rispetto al precedente anno.

Nuovi obiettivi – “Questa crescita –dice Giuseppe Acierno, amministratore unico di Aeroporti di Puglia– è parte di un processo destinato a proseguire, come dimostrano le novità annunciate per la prossima stagione estiva sul piano dei collegamenti, soprattutto internazionali. Il rafforzamento del network è un obiettivo che va curato con la massima attenzione, specie in funzione dei benefici che da esso ne derivano per il Sistema Puglia  nel suo complesso. Un’attenzione che non riguarda solo l’incremento del traffico, ma che è anche rivolta alla qualificazione di tutti gli scali della rete regionale che, con le proprie peculiarità e caratteristiche, contribuiscono insieme alla crescita economica e sociale della nostra regione”.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *