Sicilia, scoperta una piccola Stonehenge vicino Gela

il sito di Stonehenge

Erano impegnati nel censimento dei vecchi bunker della difesa costiera –risalenti alla seconda guerra mondiale- quando hanno scoperto un calendario astronomico megalitico. Una traccia importante, risalente all’età del bronzo, dell’interesse delle antiche popolazioni italiche per i cicli astronomici ed i “segni”, che dalla loro osservazione, era possibile trarre. La scoperta, il cui valore è parso evidente fin dal primo momento, è avvenuta ad otto chilometri da Gela, poco distante dalla necropoli preistorica di Grotticelle. Qui un gruppo di studiosi –guidato dall’archeologo Giuseppe La Spina e composto da Michele Curto, Mario Bracciaventi e Vincenzo Madonia- mentre studiava le fortificazioni antisbarco realizzate lungo la strada statale Gela – Catania ha notato una struttura megalitica, caratterizzata dalla sommità forata. Un buco di origina artificiale e non naturale. Di qui l’ipotesi che potesse trattarsi di un calendario astronomico. La verifica di questa ipotesi è stata fatta in occasione dell’ultimo solstizio d’inverno: grazie all’utilizzo di bussole, macchine fotografiche e di una telecamera montata su un drone dotato di gps è stato possibile accertare la correttezza degli allineamenti astronomici. Il “foro” in cima al megalite, dunque, consentiva alle popolazione che nell’età del bronzo abitavano nell’area di misurare il trascorrere del tempo, grazie al riferimento ai movimenti astrali. Quella di Grotticelle, dunque, è una vera e propria “pietra calendario”, non diversa da quelle che caratterizzano il celebre sito britannico di Stonehenge. E per la sua importanza la pietra calendario di Grotticelle è stata già definita una piccola Stonehenge siciliana.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *