Renzi annuncia la nuova segreteria Pd: repulisti per i deluchiani?

renzi-assemblea-piu-mezzogiorno

Come nelle previsioni. Come da copione, non scritto. L’ex premier Matteo Renzi ha deciso la nuova squadra della segreteria nazionale del partito democratico. Tramite un sms inviato a tutti i membri dell’attuale segreteria Pd, il leader nazionale del partito ha preannunciato gli imminenti movimenti in entrata e in uscita. E De Luca? Che fine faranno il governatore della Campania – definito da Renzi “uno dei notabili del Sud” co-responsabili della disfatta al referendum costituzionale di dicembre 2016 e i suoi fedelissimi? Ma soprattutto, la nuova segreteria nazionale è solo l’anticipo del repulisti in ottica elezioni?

Le parole di Matteo Renzi. “Grazie” per il lavoro svolto, “nelle prossime ore” sarà annunciata la nuova segreteria del Pd. Lo scrive – riporta Ansa.it -Matteo Renzi in un sms inviato ai componenti della attuale segreteria Dem. Il segretario annuncia la riorganizzazione del partito, ma non svela di più sulla nuova squadra del Nazareno: alcuni dei componenti dovrebbero essere confermati, altri no. “Continueremo a combattere insieme”, promette nell’sms Renzi.

I retroscena provenienti dal Nazareno. Non sono pochi gli esponenti dem che giurano sulla imminente fine del rapporto politico che ancora si regge tra Matteo Renzi e Vincenzo De Luca. Come anticipato da Più Mezzogiorno, il segretario nazionale del Pd non ha alcuna intenzione di “perdonare” la condotta del governatore della Campania e le tante polemiche suscitate dalle sue dichiarazioni durante la campagna referendaria. A ciò si aggiunga la figuraccia rimediata alla provinciali dello scorso 8 gennaio. Ciliegina sulla torta – dicono i bene informati – è stata infine la nascita di Campania Libera come movimento politico, un vero e proprio “guanto di sfida” lanciato dall’ex sindaco di Salerno al segretario. Ovviamente tutto dipenderà molto dalla decisione della Consulta sull’Italicum, che dovrebbe arrivare a minuti e che muterà, a seconda del suo esito, lo scenario politico nazionale.

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *