Italicum: la Consulta boccia il ballottaggio ma la legge è “applicabile”

Corte-Costituzionale

Niente ballottaggio, ma via libera al premio di maggioranza per chi raggiunge la soglia del 40%. Così la Corte Costituzionale sull’Italicum. La decisione dei giudici costituzionali sulla legittimità del sistema elettorale è arrivata intorno alle 17 di questo pomeriggio, ponendo fine ad un’attesa che durava da ieri. Non superano il vaglio della Corte Costituzionale anche altri aspetti dell’Italicum: no anche ai capilista bloccati ed alle pluricandidature. Ma la parte più importante della pronuncia è quella relativa all’applicabilità della legge elettorale che viene fuori dopo l’eliminazione degli aspetti giudicati illegittimi. Per la Consulta l’Italicum frutto di questa sentenza “è suscettibile di immediata applicazione”.

Il voto – L’applicabilità della legge elettorale senza necessità di modifiche da parte del Parlamento potrebbe, il condizionale è d’obbligo, portare in tempi brevi al voto. Se Movimento 5 Stelle e Lega già da tempo chiedono il ritorno alle urne ora, dopo la pronuncia della Corte Costituzionale, anche il segretario del Pd Matteo Renzi potrebbe scegliere la strada elettorale per ritornare da protagonista sulla scena politica abbandonata dopo la sconfitta referendaria di inizio dicembre. Certo, nello stesso Pd non mancano le resistenze, ma Renzi ha dalla sua ancora la maggioranza del partito. E proprio il timore di vedere alterati gli equilibri interni ai democrat dal congresso potrebbe spingere il segretario a preferire la sfida elettorale.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *