Campania, in arrivo 184 milioni di euro per le imprese agricole

Una dotazione finanziaria di 184 milioni di euro per ben 2.274 domande: questi i numeri relativi ai primi quattro bandi del Psr Campania 2014/2020. Un primo consuntivo, dopo la scadenza del termine di partecipazione lo scorso 24 gennaio, è stato fatto da Franco Alfieri, consigliere del presidente De Luca per l’Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca. Quello raggiunto è, per Alfieri, “un risultato che dimostra il dinamismo e la vivacità di un settore strategico per lo sviluppo della Campania, sul quale stiamo lavorando con impegno e dedizione affinché le esigenze delle imprese diventino risposte concrete da parte dell’Amministrazione regionale”.

Aziende giovani –  Un dato, in particolare, viene valutato con grande attenzione: degli 882 progetti che, stando alle prime stime della Regione, saranno finanziati ben 507 sono stati presentati da giovani. Progetti che richiedono finanziamenti o per sostenere la nascita di una nuova azienda agricola o per garantire il ricambio generazionale all’interno di una già esistente. “Questo dato –dice ancora Alfieri- dimostra l’efficacia dell’intensa attività di sensibilizzazione svolta sui territori nei mesi scorsi. Ho sempre dato indicazioni chiare e nette sottolineato con forza che il nostro obiettivo è puntare sulla qualità e sui giovani che vogliono scommettere nell’agricoltura per costruire il loro futuro in Campania. La nostra terra ha un potenziale di crescita straordinario che può fare la differenza per il PIL Campania”. Nel dettaglio, sono pervenute agli uffici dell’Assessorato all’Agricoltura:

  • 989 domande sul bando della tipologia d’intervento 4.1.1 che, con una dotazione finanziaria di 70 milioni, supporta gli investimenti produttivi che puntano a migliorare la redditività e la competitività delle aziende agricole;
  • 583 istanze sul bando della tipologia d’intervento 4.1.2 che, grazie ad un plafond di 84 milioni, finanzia gli investimenti finalizzati al ricambio generazionale nelle aziende agricole e all’inserimento di giovani agricoltori qualificati;
  • 586 domande sul bando della tipologia d’intervento 6.1.1 che, con una dotazione finanziaria di 25 milioni, supporta i giovani agricoltori che, per la prima volta, si insediano come capo azienda agricola;
  • 120 istanze sul bando della tipologia d’intervento 5.2.1. che, grazie ad un plafond di 5 milioni, sostiene le imprese agricole del Sannio per il ripristino del potenziale produttivo danneggiato dalle avversità atmosferiche dell’autunno 2015.

Per quanto attiene alla provenienza geografica, 785 domande sono giunte dalla provincia di Salerno, 744 da quella di Benevento, 425 dalla provincia di Avellino, 256 da quella Caserta e 64 dalla provincia di Napoli.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *