Fondi per Napoli, scontro tra De Luca e De Magistris

Il governatore campano Vincenzo De Luca

Si preannuncia vivace, giusto per usare un eufemismo, l’incontro tra il governatore Vincenzo De Luca ed il sindaco di Napoli Luigi De Magistris in calendario per lunedì prossimo, quando presso la prefettura del capoluogo partenopeo i due si ritroveranno insieme ai rappresentanti del governo e del commissario per discutere del futuro dell’area di Bagnoli. A precedere il vertice di lunedì, infatti, un aspro scambio di battute tra De Luca e De Magistris, con il primo cittadino che lamenta la disattenzione della Regione in materia di grandi progetti per Napoli.

La polemica – “Ultimamente –ha detto De Magistris a La Repubblica- ho chiesto più volte un incontro al presidente Vincenzo De Luca per parlare degli obiettivi strategici”. Richiesta che, a quanto apre, non ha avuto alcuna risposta, così come una lettera spedita “sette o otto giorni fa a De Luca”. Da Palazzo Santa Lucia, dunque, solo silenzio dinanzi alla richiesta di confronto avanzata dal primo cittadino di Napoli. Eppure una risposta, seppure attraverso canali decisamente non istituzionali, è arrivata. Ed è stato lo stesso governatore campano a fornirla: “Piuttosto che parlare di incontri –ha detto De Luca nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss-  voglio ricordare che abbiamo destinato al Comune di Napoli quasi otto milioni di euro per progetti esecutivi sui fondi UE, venti milioni per il compostaggio e che, tra patto per la Campania e fondi UE, ci sono altri tre milioni di euro”. E non manca un affondo velenoso: “Credo –ha chiosato De Luca- che con tutti quei fondi ci sia un motivo per lavorare in modo concreto e senza indugio”. Ma il governatore non si limita a replicare a De Magistris, ma apre anche un nuovo fronte di scontro: quello relativo al programma per la Città metropolitana. “Ci sono due milioni di cittadini –ha detto De Luca- che popolano la provincia di Napoli. Ma ci saranno occasioni per chiedere informazioni più adeguate che ora non ho”.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *