Porto di Salerno, summit del sindaco Enzo Napoli con gli operatori

Questa mattina il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, accompagnato dall’Assessore comunale al Bilancio e allo Sviluppo Roberto De Luca e da Gaetano Criscuolo, ha fatto visita al porto commerciale di Salerno su invito delle rappresentanze dei lavoratori dello scalo. Ad accoglierlo Antonello Guerrazzi della Uil-Trasporti e Giovanni Maisto delegato Sct SpA/Uil Trasporti. Il sindaco ha fatto tappa presso le diverse banchine del porto prendendo visione delle aree riservate alle varie tipologie di merci, contenitori e servizi.

L’incontro e la visita alle banchine. Tra gli operatori che hanno illustrato al sindaco le problematiche dello scalo, il presidente di Assotutela Agostino Gallozzi, Antonia e Ferdinando Autuori. Il sindaco, a bordo di un mini/bus, ha effettuato vari sopralluoghi e si è poi brevemente intrattenuto con i lavoratori presso la sede della Compagnia Portuale ribadendo il massimo impegno del Comune di Salerno al fine di preservare le prerogative di efficienza e competitività dello scalo a cominciare dal principio della multifunzionalità in merito ai traffici.

Il futuro dello scalo salernitano. Il sindaco ha, poi, sottolineato come in queste ore saranno attivati tutti i canali istituzionali possibili per verificare l’iter procedurale del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che contiene le disposizioni in merito alla governance transitoria ed alla durata del periodo di autonomia del porto di Salerno nell’ambito dell’Autorità di Sistema. “E’ indispensabile – ha evidenziato il primo cittadino – chiarire al più presto la situazione per evitare una condizione di stallo dei processi amministrativi con conseguenti danni irreparabili”.

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *