Comune Salerno, dietrofront di Napoli: annulato il summit politico

Improvviso dietrofront del sindaco Enzo Napoli: annullata la riunione di maggioranza prevista per domani sera alle 18 presso un noto locale di Torrione. Fulmine a ciel sereno oppure una mossa da scacchiera per evitare pericolose sovrapposizioni con quanto verrà deciso – sempre domani – a Roma, nel corso della direzione nazionale del Pd, dove sono annunciate le dimissioni di Matteo Renzi e l’avvio della stagione congressuale? Prevale, dicono i bene informati, la seconda teoria. Quella, in soldoni, del “vediamo che aria tira” e poi facciamo il punto della situazione. Anche perchè, se congresso sarà, il Pd salernitano dovrà affrontare una vera e propria battaglia, visto come sono andate le cose alle ultime provinciali.

Salta il vertice, deluchiani infuriati. Con il rinvio a data da destinarsi del faccia a faccia tanto invocato dai fedelissimi del governatore della Campania, all’indomani della Caporetto alle provinciali dell’8 gennaio scorso, l’atmosfera nella maggioranza a Palazzo Guerra non può che peggiorare. Non sono pochi i mugugni per questo dietrofront improvviso di Napoli, con tutta probabilità dettato da una indicazione proveniente direttamente dal governatore De Luca. E’ del tutto evidente la tensione che si respira, anche perchè proprio da De Luca potrebbero arrivare novità importanti. La sua relazione in direzione nazionale al Nazareno potrebbe – ipotesi comunque remota – anche sancire definitivamente la rottura con Renzi e l’avvio di una  nuova fase politica autonoma, magari alla testa di Campania Libera, il suo “vero” partito. I deluchiani, come detto, sono arrabbiati per come vanno le cose al Comune ma in questo momento restano incollati allo smartphone, in attesa di news provenienti domani sera da Roma.

Direzione nazionale al Nazareno. Tutto è pronto per l’ufficializzazione delle dimissioni di Matteo Renzi da segretario del partito. Molti dei suoi fedelissimi, su Facebook e Twitter, hanno già lanciato l’hastag #famostocongresso. Difficile dunque ipotizzare un finale diverso. Se tutto andrà come confermano i rumors provenienti dal Nazareno, allora scatterà anche la stagione congressuale. Ed in tale ottica si devono leggere le dichiarazioni di ieri sera, rilasciate dal governatore della Puglia Michele Emiliano, intervenuto a Nocera Inferiore ad un convengo sul Mezzogiorno. La sua apertura chiara a De Luca lascia intravedere anche quel poossibile asse con l’ex sindaco di Salerno per una eventuale corsa alla segreteria nazionale.

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *