Premio d’eccellenza per il provolone di Agerola

formaggi

C’è un’eccellenza tutta campana tra i vincitori del concorso nazionale “Crudi in Italia”, appuntamento dedicato alle aziende casearie ed organizzato nell’ambito della mostra mercato del tartufo bianco delle Crete Senesi. A conquistare il primo premio è stato, infatti, Flori – Caseificio Artigianale Agerolino di Nicola Florio. In particolare i giudici hanno premiato l’alta qualità del “Lattarone dei monti Lattari”, un provolone riconosciuto come una delle eccellenze casearie del territorio campano.

Tradizione ed innovazione – Un’eccellenza frutto di una solida tradizione e di precise scelte produttive. Nata nel

Nicola Florio

Nicola Florio

2008 su iniziativa di Nicola Florio, l’azienda è erede di una lunga tradizione nel settore caseario: la moglie di Nicola, Giuseppina, ha portato in dote la secolare esperienza della famiglia Mandara nel settore. Il Caseificio Artigianale Agerolino si insersce, quindi, nel solco di una solida esperienza che, nel territorio dei monti Lattari, vanta un radicamento plurisecolare. Ma sono anche le scelte di oggi a fare la differenza: per la produzione dei suoi latticini, infatti, Nicola Florio ha scelto di utilizzare solo latte fresco prodotto sull’Appennino meridionale, in Campania ed in Basilicata in particolare. Una materia prima sottoposta a intensi controlli di qualità, al fine di garantire al consumatore un prodotto di alta qualità anche sotto il profilo della sicurezza alimentare.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *