Economia green, a Napoli la decima edizione di “EnergyMed”

green-economy-italia

Parlare di economia verde, di politiche ambientali concrete, di riciclo e sviluppo sostenibile è sempre più una esigenza, non solo etica. In particolare, il Sud Italia, dotato da madre natura di un patrimonio ambientale e naturalistico di primissimo livello, deve puntare su tutte quelle linee d’azione che tutelino il territorio e rispettino l’ambiente. In questo solco si inserisce EnergyMed, giunto alla sua decima edizione. EnergyMed, l’evento leader del Centro Sud Italia sull’energia, il riciclo e la mobilità sostenibile in programma dal 30 marzo al 1 aprile 2017 alla Mostra d’Oltremare di Napoli. L’evento rappresenta un’ occasione di business, visibilità e confronto d’ interesse per tutti i tecnici e le imprese del settore sulle novità che caratterizzano il comparto delle rinnovabili, l’efficienza energetica (“EnerEfficiency“), servizi e prodotti innovativi per una corretta gestione integrata dei rifiuti (“Recycle”) e la mobilità sostenibile (“Mobility“) e da quest’anno, l’ innovazione dei processi produttivi (“Automation”).

La mission del salone. Esperti di livello nazionale e internazionale della Green economy saranno i protagonisti dell’ampia Sessione Convegnistica e di meeting di progetti europei che faranno da corollario agli oltre 10.000 mq di esposizione con più di 200 aziende del settore. Il rafforzamento delle attività di internazionalizzazione sarà affidato all’ ICE nell’ambito del PIANO EXPORT SUD grazie ad uno spazio B2B dedicato alle imprese che vogliano incontrare aziende, centri di eccellenza e delegazioni estere.

I principali temi e gli eveni connessi. Premi, iniziative speciali e aree tematiche specializzate (eco-condominio, atenei e mercato libero energia) affiancheranno i settori più innovativi del comparto green che caratterizzano l’edizione 2017: rinnovabili, efficienza energetica, automation, ciclo dei rifiuti, edilizia sostenibile, mobilità sostenibile, finanziamenti, innovazione. A conferma del trend positivo delle edizioni precedenti, la tre giorni dedicata alle tecnologie e all’innovazione, ha potuto contare su una crescente affluenza di visitatori qualificati, creando, le condizioni ideali per l’aggiornamento professionale, incontri B2B, scambi di know-how tra aziende nazionali e straniere favorendo un processo di internazionalizzazione sempre più proficuo e d’interesse per le imprese come sottolineato dal Rapporto 2016 “Green Italy” realizzato da UnionCamere e Symbola che vede Campania nella top ten delle regioni per numero d’ imprese che hanno investito in prodotti e tecnologie green.

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *