Nuova Dc, cattolici e moderati pronti alla convention fondativa di Roma

Il convegno di Salerno

Il convegno di Salerno

Il centro si muove. E lo fa con una “chiamata alle armi” su scala nazionale grazie coinvolgendo cattolici e i moderati in vista della creazione di un unico soggetto politico, magari in forma federale – almeno nella prima fase – per poter valorizzare le identità culturali e le diverse sensibilità dei singoli movimenti. Tutto pronto dunque per l’1 aprile quando a Roma ci sarà la grande convention, coordinata da Stefano Parisi. Dopo cinque mesi di lavoro, 32 eventi Megawatt organizzati in tutta Italia e 120 circoli fondati su tutto il territorio nazionale Energie per l’Italia, il movimento politico fondato dall’ex candidato sindaco di Milano per il centrodestra, Stefano Parisi, si prepara alla convention fondativa dell’1 aprile a Roma con il lancio di una piattaforma online, energieperlitalia.com, e con l’apertura della sede milanese. Il movimento non presenterà però proprie liste alle prossime elezioni amministrative, ma conta di essersi alle prossime elezioni politiche.

La mission di Parisi. “Siamo appena nati, in cinque mesi abbiamo fatto un lavoro straordinario che credo nessun partito sarebbe in grado oggi di fare. Quello che vogliamo fare è essere presenti alle prossime elezioni politiche. Quelli che vogliono e credono veramente nel rinnovamento delle idee, oltre che delle persone e delle leadership, sono con noi. Noi però siamo aperti su politiche economiche e sociali molto chiare come stare dentro l’euro, visto che pensiamo che l’uscita sarebbe devastante per la nostra economia e soprattutto per le persone economicamente più deboli: Se c’è chiarezza su questi punti siamo pronti a stare con chiunque abbia voglia di rinnovare, di avere persone oneste in politica, programmi chiari, in modo che non si prendano in giro le persone e il giorno dopo che si arriva a Palazzo Chigi si fanno”.

L’atto di indirizzo del forum dei cattolici. Il prossimo 25 marzo a Roma, presso Casa Bonus Pastor in via Aurelia, i movimenti e le associazioni che si riconosco nell’appello di Rovereto si ritroveranno al fianco del promotore, il senatore Ivo Tarolli, per definire in buona sostanza il manifesto politico da sottoporre all’assemblea fondativa del primo aprile con Parisi. Di seguito il programma del convegno del 25 marzo.

Apertura dei lavori
Mons. Mario Toso, Vescovo di Faenza-Modigliana
9.30
Introduzione dell’incontro:
Dott. Sergio Marini, Fondazione Italia Sostenibile
Avv. Paolo Voltaggio, Presidente Associazione Identità Cristiana
10:00
Emergenza lavoro e povertà
Introduzione: Raffaele Bonanni, già Segretario Nazionale della CISL
Relatori:
Prof. Gustavo Piga, Viaggiatori in Movimento
Prof. Andrea Tomasi, Rigenerare la Democrazia
Dott. Giuseppe Morelli, Delegato regionale GPSC OFS Lazio
Dibattito e repliche
10:45
Emergenza sociale e ambientale
Introduzione: Avv. Daniele Ricciardi, Coordinatore Laboratorio RicettexRoma
Prof Leonardo Becchetti
Gian Luca Proietti Toppi, Presidente Associazione Nazionale Edilizia Sociale
Dott. Gabriele De Simone, Medico Chirurgo Ospedale S. Filippo Neri
Avv. Francesco Rabotti, Comitato S.A.Le
Prof. Paolo Maddalena, Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale
Dibattito e repliche
11:30
Emergenza immigrazione e cooperazione internazionale
Introduzione: Ing. Giuseppe Rotunno, Segretario Nazionale del Comitato di Collegamento di Cattolici per una Civiltà dell’Amore
Relatori:
Dott. Rodolfo Giorgetti, esperto politiche dell’immigrazione
On. Nino Gemelli, già Deputato europeo
Dott. Marco D’Agostini, Presidente Associazione Nazionale Pier Giorgo Frassati
Dibattito e repliche
12:15
Emergenza antropologica ed educativa
Introduzione: On. Luisa Santolini, già Presidente del Forum delle Associazioni Familiari
Relatori:
Avv. Simone Pillon – Comitato Difendiamo i Nostri Figli
Prof. Alberto Gambino, Presidente Scienza e Vita
Dott. Paolo Maria Floris, Vice Presidente Associazione Identità Cristiana
Dott.ssa Eleonora Mosti, Vice Presidente Federazione Solidarietà popolare
Dibattito e repliche
13:30
Sintesi finale a adozione atto di indirizzo
On. Ivo Tarolli, Presidente Università. Popolare Trentina
Saranno presenti:
On. Domenico Menorello
On. Giuseppe Gargani, Presidente Comitato Popolare per il No al Referendum Costituzionale
Dott. Ettore Bonalberti, ALEF
Avv. Cosimo Iannone, Associazione CamMiNo

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *