Pasqua in Campania, a Eboli si organizzano “viaggi nel tempo”

eboli

Eboli, comune del salernitano generalmente associato all’opera di Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli, vanta, accanto ai tradizionali mezzi di valorizzazione del territorio, uno strumento innovativo quanto geniale nella sua semplicità. Il gruppo di volontari “Je, Jevule e tu”, gruppo indipendente di guide amatoriali, organizza passeggiate culturali nel centro storico di Eboli. Si tratta di vere e proprie passeggiate nel tempo, ossia di piacevoli conversazioni sulla storia, le tradizioni e la cultura di Eboli in uno scenario antico e affascinante.

Il borgo eburino e la sua storia millenaria. Il centro storico, con la sua millenaria tradizione, dà infatti l’opportunità di organizzare molteplici e differenti itinerari a seconda del tipo di partecipanti. Numerose le architetture, i monumenti storici, le Chiese (si pensi a San Nicola de Schola Graeca, la più antica della città) da visitare. Un cenno a parte, ancora, meritano i Palazzi e gli antichi portali, dove la storia e la cultura si intrecciano in un connubio indissolubile. Si sosta, allora, dinanzi a Palazzo La Francesca, dove una lapide in marmo ricorda che in quel luogo, il 6 settembre 1860, Francesco La Francesca ospitò Giuseppe Garibaldi e una nutrita schiera dei suoi uomini in marcia verso Napoli. Un modo originale di raccontare la storia. Senza percorsi massacranti o noiosi. Un dialogo interattivo con i partecipanti in grado di stimolare la curiosità senza appesantire con nozioni da manuale. È per questo che destinatari privilegiati delle passeggiate sono i bambini, stimolati a lavorare con la fantasia, pur partendo da un dato storico certo.

La storia del gruppo “Je, Jevule e tu”. Il gruppo di volontari “Je, Jevule e tu” ha come obiettivo la valorizzazione e la promozione del centro antico di Eboli. Nasce nel 2016, in seguito ad un corso di marketing per operatore turistico patrocinato dal comune ebolitano, quando un gruppo di partecipanti, animati dallo stesso amore per le radici comuni, decide di costituirsi come nucleo indipendente. Attualmente è composto da 7 membri (Annaserena Spiotta, Mario Contrasto, Vincenzo Guerriero, Annapia Cretella, Maria Rosaria Ciao, Carmen Rocco, Carmen Celetta) che operano parimenti all’interno del gruppo valorizzando le proprie capacità. Il gruppo è parte integrante del Centro Studi Storici “Il Saggio” con il quale collabora. Al momento, soprattutto con l’avvicinarsi della stagione estiva e delle imminenti festività pasquali, sono in programma numerose passeggiate. Accanto ai percorsi turistici in senso stretto, per i quali è necessario prenotarsi prendendo contatti sulla pagina facebook del gruppo, sono previste anche innovative proposte con l’obiettivo di valorizzare un centro storico in grado di offrire un ampio bagaglio di arte, storia e tradizione. Una proposta culturale forte perché spinta dalla passione e dall’amore per il proprio territorio.
Floriana Basso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *