Centro oli Eni di Viggiano, ispezione dei tecnici Ispra ed Arpab

Saranno i tecnici dell’Ispra e dell’Arpa Basilicata a condurre, nei prossimi giorni, ispezione straordinaria presso l’impianto del Centro Oli Eni di Viaggiano. Questa la decisione emersa al termine dell’incontro, svoltosi nel pomeriggio di ieri, presso il Ministero dell’Ambiente. Una riunione cui hanno partecipato tecnici del ministero, di Eni, di Ispra, di Unmig ed Arpab, oltre all’assessore regionale Francesco Petrantuono. Al centro del confronto la necessità di monitorare gli interventi messi in atto all’indomani del blocco delle attività dell’impianto deciso dall’amministrazione regionale alla vigilia di Pasqua. Una decisione scaturita dallo stato di emergenza per il rischio inquinamento dovuto ad una fuoriuscita di idrocarburi che si sarebbe verificata dai serbatoi del Cova. I controlli saranno effettuati sul processo produttivo secondo i parametri e gli standard in vigore per le autorizzazioni nazionali ed entro la fine di maggio le risultanze emerse saranno oggetto di una seconda riunione del tavolo tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *