Nautica e promozione del territorio al “Salerno Boat Show”

Il porto Marina d'Arechi di Salerno visto dall'alto.

Nove giorni dedicati alla nautica, ma anche alla promozione del territorio e delle sue eccellenze. Un’azione coordinata che ha per obiettivo il rilancio della Campania, e lo sviluppo delle sue possibilità di crescita socio-economiche, sulla scena italiana ed internazionale. Tutto questo è il Salerno Boat Show, la manifestazione giunta alla sua seconda edizione che per nove si svolgerà presso il porto Marina d’Arechi di Salerno. Domani l’apertura della manifestazione. “Nove giorni -spiega Anna Gallozzi, direttore del porto Marina d’Arechi- dedicati alla nautica con imbarcazioni di varie tipologie, a mare ed a terra, pronte per essere visitate, vendute ed acquistate; con la presenza di aziende specializzate nell’offerta di servizi, arredi ed accessori di interesse per i diportisti. Nove giorni arricchiti da dibattiti, iniziative, esperienze, intrattenimento, con l’obiettivo di diffondere la cultura del mare. Una iniziativa che intende dare forza al risveglio della passione dell’andar per mare, tra luoghi che incantano, stimolando una tipologia di turismo nautico di qualità, motore dello sviluppo economico della nostra regione”.

MdA Tourism – Il Salerno Boat Show vuole rappresentare, come detto, anche un’opportunità per promuovere il “sistema Campania” sulla scena internazionale. Un obiettivo da raggiungere anche grazie al rafforzamento di collaborazioni e partnership già in essere. “La seconda edizione di Salerno Boat Show -dice Agostino Gallozzi, presidente di Marina d’Arechi SpA- sarà l’occasione per promuovere la nostra nuova iniziativa finalizzata al lancio del brand “MdA Tourism”: un articolato progetto che si propone di mettere in campo una serie di azioni in grado di rafforzare la diffusione dell’offerta legata al territorio della provincia di Salerno e della Campania. Sarà, infatti, potenziata l’attività promozionale di Marina d’Arechi già svolta a livello internazionale, in riferimento ai numerosi itinerari ed alle “tante cose da fare” in una delle aree più belle del Mediterraneo, patrimonio dell’Unesco, da parte di chi, venendo dal mare, sceglie di restare a Salerno nel Marina d’Arechi”.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *