Costo dei rifiuti: Campania 4° in Italia, dietro Lazio, Liguria e Toscana

raccolta-rifiuti-piu-mezzogiorno

Secondo le stime di Confartigianato, la Campania è la quarta regione più cara d’Italia in tema di rifiuti, preceduta dal Lazio (vera emergenza nazionale in essere) e da due regioni da sempre modelli, come la Liguria e la Toscana. Viene pagato il 21,9% in più rispetto alla media Italiana. I rifiuti sono sempre più cari. Più in generale, in Italia in soli 5 anni, le tariffe sono aumentate del 22,6%. E la dove il prezzo è più caro, è peggiore la qualità del servizio. 214 euro a testa nel Lazio. Superiore del 27,3% rispetto al resto della nazione. Arriva poi la Liguria con 211 euro, Toscana con 208 euro e Campania con 205 euro. Tutto da intendersi a persona. Molto migliore la situazione per il Friuli Venezia Giulia, che vede un costo di 127 euro circa a persona.

Renzi prova lo spot elettorale ripulendo Roma dai rifiuti. Le magliette gialle del Pd scendono in campo per le grandi pulizie a Roma. La lista degli appuntamenti per i volontari conta quarantadue punti in tutti i municipi: parchi, piazze e strade. All’iniziativa, lanciata dal segretario Matteo Renzi in pieno caos immondizia nella Capitale, partecipano oltre mille volontari, secondo i dati del partito. “Oggi il Pd scende in piazza a Roma non per protestare ma per pulire, dare una mano, migliorare le condizioni di vita della Capitale. Lo facciamo senza polemiche con l’Amministrazione comunale, lo facciamo pagando di tasca nostra il servizio dell’Azienda dei rifiuti, lo facciamo perché le #magliettegialle diventeranno sempre più un marchio di fabbrica del nuovo Pd”, scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi. E aggiunge: “E’ bastato l’annuncio della nostra iniziativa e subito il problema pulizia della città a Roma è diventato un tema di cui occuparsi e non più una questione da negare. Bene così, no? Anche questo è servizio pubblico” (fonte: Ansa.it).

La replica del sindaco di Roma Virginia Raggi. “Da qualche anno a Roma si sono moltiplicati i cittadini che, autonomamente o in forma associata puliscono Roma. Questo perché l’amministrazione è obbiettivamente un po’ in sofferenza. La situazione dei rifiuti è a tutti nota ma si sta normalizzando. In queste ultime ore anche un noto partito, il Pd, quello che è responsabile del malgoverno degli ultimi 20 anni a Roma, ha deciso finalmente di venire a pulire, chiaramente per il noto principio secondo cui ‘chi sporca pulisce’. Un po’ tardivo, comunque lo aspettiamo e gli diamo i migliori auguri di benvenuto. Ci auguriamo che non sia uno sterile spot elettorale: per far questo vi aspettiamo non soltanto questa domenica ma per quelle a seguire per i prossimi vent’anni”. Tra i luoghi prescelti in centro ci sono Colle Oppio e Parco della Resistenza. Proprio qui la consigliera capitolina Giulia Tempesta e il vice Presidente del I municipio, Jacopo Emiliani Pescetell fanno sapere: “L’appuntamento era alle ore 10. Casualmente abbiamo trovato mezzi e uomini di Ama sullo stesso luogo dalle ore 9. Ne siamo felici e ci complimentiamo con il Comune di Roma per il tempestivo intervento, a cui ci stiamo unendo per contribuire a pulire il parco”. Al parco del Colle Oppio, a due passi dal Colosseo, sono all’opera anche un gruppo di immigrati. “Io sono del circolo ambiente No Borders, vengo dall’India e sono con altri emigranti, tre del Madagascar e tre del Ghana per ripulire questo parco pieno di cartacce e bottigliette. E’ una bellissima iniziativa: anche gli immigrati che vivono qui danno una mano per la pulizia della città”, racconta un volontario. A Piazza dei Geranei, altro punto di incontro dei volontari dem nel quartiere Centocelle, c’è anche la capogruppo dem in Campidoglio Michela Di Biase che spiega: “Quando i nostri volontari sono arrivati hanno trovato anche militanti a 5 Stelle”. “Magliette Gialle a Piazza dei Geranei. Grazie al movimento 5 Stelle che ha aderito alle nostra iniziativa! @matteorenzi”, twitta. Molto attivo anche l’account del Pd Roma che mostra le foto delle ‘grandi pulizie’. In uno dei tweet più recenti: “Svegliarsi presto di domenica, dedicare la giornata a pulire! Le #magliettegialle lo fanno col sorriso perché amano Roma! Qui siamo a Ostia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *