Campania, “sovranisti” in campo per le amministrative di giugno

Salvatore Ronghi, coordinatore regionale Mns

Ci saranno anche liste e candidati sovranisti in corsa in occasione delle prossime elezioni amministrative in Campania. Diverse, tuttavia, le strategie scelte dalle due formazioni che si richiamano ad una visione identitaria in campo per le elezioni di giugno. Noi con Salvini ha giocato la carta della presentazione di liste autonome, tuttavia senza grande successo: i leghisti del Sud avranno una propria lista a Nocera Inferiore, con candidato sindaco Domenico Fimiani, mentre è saltata quella presentata ad Acerra, in provincia di Napoli. I salviniani, che schieravano Attilio Panagrosso come candidato sindaco, sono stati esclusi dalla competizione elettorale per non aver rispettato la proporzione di genere tra candidati: undici gli uomini in lista a fronte di sole cinque donne.

Diversa, invece, la strategia scelta in Campania dal Movimento Nazionale per la Sovranità, la formazione politica nata su iniziativa di Francesco Storace e Gianni Alemanno. Dopo aver celebrato a Napoli l’assemblea organizzativa per il Sud lo scorso aprile, Mns ha deciso di non presentare liste di partito, piuttosto di candidare propri esponenti all’interno di aggregazioni civiche. “A due mesi dal congresso fondativo –dice Salvatore Ronghi, coordinatore regionale del partito- il Movimento Nazionale per la Sovranità è presente alle prossime amministrative in Campania in quasi tutti i comuni al di sopra dei 15mila abitanti con 48 candidati e con 38 candidati nei comuni inferiori ai 15mila abitanti. Tutti i candidati sono nelle liste civiche, facendo prevalere le decisioni territoriali coincidenti con la strategia regionale messa in campo”. Tra le decine di liste in campo per le prossime amministrative non mancano, poi, altre aggregazioni che si richiamano più o meno espressamente ad una visione identitaria: tra queste spicca –almeno per il nome scelto- la formazione dei Populisti Identitari in campo a Nocera Inferiore a sostegno della candidatura di Mario Stanzione.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *