Porto di Taranto, completati i primi lavori di adeguamento delle banchine

La nuova banchina del porto di Taranto

La nuova banchina del porto di Taranto

Sono stati consegnati in anticipo sui tempi previsti i primi seicento metri di banchina del molo polisettoriale del porto di Taranto, oggetto di un intervento di ammodernamento indispensabile per adeguare la struttura alle nuove esigenze dello scalo marittimo pugliese. Il completamento dei lavori, attualmente l’intervento di riqualificazione interessa altri seicento metri di banchina, dovrebbe concludersi ai primi di giugno, con consegna entro il mese di luglio, dopo l’effettuazione del collaudo statico. Entro la fine di luglio, dunque, le opere di ammodernamento saranno ultimate e saranno così pienamente operativi 1500 metri di banchina ed i piazzali retrostanti, esattamente le aree assentite in concessione al precedente operatore terminalista. Sono, inoltre, in corso di realizzazione, gli interventi per la realizzazione della cassa di colmata in ampliamento del V Sporgente e del dragaggio della banchina di ormeggio del Molo Polisettoriale che porteranno i fondali alla profondità di – 16.5 metri per i primi 1200 metri e – 15.00 metri per la restante parte. Le operazioni di dragaggio dei fondali dovrebbero concludersi entro la primavera del 2018, ma si prevede di avere una parte della banchina a – 16.5 m. già nei primi mesi dello stesso 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *