Maratea, concorso di idee internazionale per il porto

Maratea-porto

Un concorso internazionale di idee per ridisegnare il porto di Maratea. Questa la strada scelta dall’amministrazione comunale all’indomani dell’ottenimento di un finanziamento regionale di 2,9 milioni di euro, risorse destinate alla riqualificazione delle strutture portuali, ormai non più adeguate alle necessità del centro costiero lucano. L’obiettivo cui si punta con il concorso di idee è quello di dare vita ad un intervento di levatura internazionale, coniugando funzionalità ed estetica.

Il concorso – I partecipanti al concorso di idee dovranno presentare proposte progettuali incentrare non solo su interventi infrastrutturali, a partire dalla messa in sicurezza del Molo Nord, ma anche su una più generale riqualificazione urbanistica dell’area portuale. Senza tralasciare il ridisegno della viabilità a servizio dell’infrastruttura. Il montepremi messo a disposizione dall’amministrazione comunale è pari a 15mila euro, destinati a premiare i progetti collocatisi nelle prime tre posizioni, secondo la valutazione della commissione giudicatrice. Al vincitore, oltre ad un premio di 8mila euro, andrà l’incarico per la redazione del progetto esecutivo. A rendere indispensabile l’intervento di riqualificazione del porto di Maratea –esteso su un bacino di 40mila mq ed in grado di ospitare circa mille imbarcazioni- i danni riportati dai moli a causa delle violente mareggiate che si sono susseguite nel corso degli ultimi anni.

“Per riqualificare il porto –dice il primo cittadino di Maratea Domenico Cipollaci rivolgiamo ad una platea internazionale, con la pubblicazione del Concorso di Idee ci apriamo alla creatività per ottenere una visione illuminante e qualificante che, partendo dal completamento della messa in sicurezza del Molo Nord, sviluppi nuove soluzioni in termini di fruibilità, architettoniche e di armonizzazione dell’area portuale. Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e sulla Gazzetta Europea e, sono sicuro, ci consentirà di avere un progetto di elevata fattura per sfruttare al meglio il finanziamento appena ottenuto dalla Regione, finalizzato al completamento della messa in sicurezza, al miglioramento ed alla riqualificazione del Porto che è l’unico approdo sul Mar Tirreno dell’intera Basilicata ed è baricentrico per il Golfo di Policastro”. 

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *