Reggia di Carditello, finalmente i fondi per il recupero del sito

La reggia di Carditello - fonte: Mibac

La reggia di Carditello - fonte: Mibac

Recuperare e valorizzare la residenza reale borbonica di Carditello, in provincia di Caserta: questo l’obiettivo dello stanziamento previsto dall’emendamento al decreto legge di correzione dei conti pubblici, primo firmatario il deputato democrat Manzi, nella giornata di ieri dalla commissione Bilancio della Camera dei Deputati. Grazie a questo provvedimento a partire dal 2018 la fondazione Real Sito di Carditello riceverà un contributo di 300mila euro l’anno, fondi che dovranno essere destinati ad interventi di manutenzione e restauro della residenza reale borbonica ed alla sua gestione.

Dall’abbandono al recupero – La decisione della commissione Bilancio della Camera rappresenta una tappa importante nel complesso percorso che, negli ultimi anni, ha portato al recupero del sito reale di Carditello. Del resto è lo stesso emendamento a sottolineare che lo stanziamento di 300mila euro l’anno dovrà “consentire la prosecuzione e il rafforzamento degli interventi attuativi del piano strategico di sviluppo del percorso turistico culturale integrato delle residenze borboniche”. Il complesso, nato per volere di Carlo di Borbone e trasformato in azienda agricola modello per volontà di Ferdinando IV, a partire dal secondo dopoguerra ha subito un processo di crescere abbandono e degrado. Più volte la proprietà del sito è passata di mano, tanto che solo nel 2014 il ministero per i Beni Culturali ha avviato le procedure per l’acquisizione della residenza reale di Carditello. Nel maggio del 2016 il sito è stato consegnato dal Polo museale della Campania alla Fondazione Real Sito di Carditello (nata da un accordo tra Ministero per i Beni Culturali, Regione Campania e Comune di San Tammaro) e finalmente riaperto al pubblico l’8 gennaio di quest’anno.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *