Direttori stranieri, il Consiglio di Stato deciderà il 15 giugno

Il ministro Franceschini

Il ministro Franceschini

E’ stata fissata per il prossimo 15 giugno l’udienza in cui il Consiglio di Stato si pronuncerà sulla sentenza del Tar del Lazio che, la settimana scorsa, ha annullato la nomina dei direttori di cinque tra i più importanti musei italiani. Il ricorso al Consiglio di Stato era stato annunciato dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini immediatamente dopo la pronuncia dei giudici amministrativi del Lazio, secondo cui la nomina di cittadini stranieri alla direzione di musei ed istituzioni culturali è illegittima. Nel mirino del Tar del Lazio anche lo svolgimento delle procedure di selezione, giudicate non perfettamente trasparenti. La decisione dei magistrati amministrativi ha portato all’immediata reazione del ministro Franceschini che, oltre a ricorrere al Consiglio di Stato, ha duramente censurato la pronuncia del Tar del Lazio. Il ministro ha incassato la piena solidarietà del segretario del Pd Matteo Renzi.

In attesa della pronuncia del Consiglio di Stato, chiamato a decidere in trattazione collegiale sulla richiesta di sospensiva delle due sentenze del Tar del Lazio così come chiesto dal ricorso del ministero dei Beni Culturali, i cinque direttori la cui nomina è stata oggetto di ricorso rimarranno senza incarico. Per i giudici del Consiglio di Stato è questa la soluzione migliore per evitare un continuo alternarsi alla guida di queste importanti istituzioni culturali.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *