Reddito: Mezzogiorno ancora in affanno

I timidi segnali di ripresa che si sono registrati negli ultimi mesi nelle regioni del Mezzogiorno non attenuano, e difficilmente sarebbe potuto accadere il contrario, il divario che separa Nord e Sud sul fronte economico-sociale. A ribadire l’esistenza di un ampio divario tra le regioni dell’Italia settentrionale ed il Mezzogiorno è lo studio pubblicato questa mattina da Il Sole 24 Ore: la ripartizione del reddito medio (dati relativi al 2016) mostra, ancora una volta, che se tutto il territorio italiano ancora risente degli effetti della crisi, al Sud la situazione resta più difficile che altrove.

I dati – Il reddito medio dei contribuenti italiani è stato, nel 2016, pari a 20.798 euro. In calo di oltre l’1% rispetto all’anno precedente. Una contrazione che interessa due terzi delle province italiane, ma che è particolarmente evidente nelle regioni del centro-sud. Non è un caso, dunque, se tra le prime dieci province italiane per reddito medio non figura nessuna realtà meridionale (Milano, Bologna e Monza Brianza le prime tre), mentre le peggiori dieci siano tutte province del Sud. Il risultato peggiore si registra a Crotone, con un reddito medio di 13.729 euro (a fronte, per esempio, dei 28.300 della provincia di Milano), seguita da Vibo Valentia e Agrigento. A Barletta, invece, si registra percentualmente uno dei dati peggiori: – 4,68%. Altro aspetto preoccupante è che nel 2016 si sono registrati circa 1,3 milioni di contribuenti in meno, ovvero di persone che non hanno dichiarato un reddito positivo. In termini di reddito totale il risultato migliore in termini percentuali è, ancora una volta, quello di Bolzano ( + 3,84%), seguita dalla “sorpresa” Potenza, con un + 2,82%.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *