Elezioni, contatto Renzi: “Piero De Luca nel listino Pd in Campania 2”

Fonte: Repubblica.it

E’ praticamente fatta. Da Borgo Pinti – sede del quartier generale del segretario nazionale dem – giunge in queste ore l’indiscrezione in virtù della quale la candidatura di Piero De Luca, primogenito del governatore della Campania Vincenzo De Luca, sarebbe cosa fatta. A conferma dell’anticipazione fatta da Più Mezzogiorno alcuni giorni fa, i collaboratori dell’ex premier Renzi avrebbero contattato l’entourage del governatore De Luca nella serata di ieri per ribadire il “nulla osta” dello stesso rottamatore fiorentino alla presenza di De Luca junior alle prossime elezioni. Ovviamente, con l’approvazione della legge elettorale in atto, si attendono i prossimi sviluppi sul sistema di voto prima di rendere ufficiale la notizia. Piero De Luca sarà inserito nel listino collegato al Pd per la circoscrizione Campania 2 (quella che comprende la città di Salerno), la cui composizione è al momento ancora top secret. Non si sa nemmeno il numero esatto dei candidati del listino, che può variare da 2 ad un massimo di 6.

La notizia a Palazzo Guerra: in molti hanno storto il naso. L’indscrezione politica sulla candidatura ormai certa del figlio dell’ex sindaco di Salerno sta agitando e non poco i deluchiani. Come già anticipato da Più Mezzogiorno, non sono pochi i consiglieri comunali che non hanno alcuna intenzione di fare campagna elettorale per un Pd sempre più lontano dalla politica “front desk” che viene praticata negli enti locali e sempre più arroccato su vecchie logiche partitiche che di fatto allontanano gli elettori dalle urne. A ciò si aggiunga anche il malumore che orma serpeggia da quasi un anno sulla gestione politica di Palazzo di Città, e la frittata è bella che confezionata.

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *