Test amministrative a Salerno, Pd e M5S provano a misurarsi. La diretta.

elezioni amministrative

Sono in corso di svolgimento le operazioni di voto nei trentatrè comuni del territorio provinciale di Salerno, chiamati a rinnovare le cariche elettive del sindaco e del consiglio comunale. Di questi solo 5 superano la soglia dei 15mila residenti e dunque per questi grossi centri c’è anche l’ipotesi del ballottaggio qualora nessuno dei candidati in competizione riesca a superare la metà più uno (in percentuale) dei voti espressi. I cinque grossi centri della provincia chiamati al voto sono Agropoli, Capaccio Paestum, Mercato San Severino e Nocera Inferiore. Gli altri comuni salernitani dove in questo momento le urne sono aperte sono (in stretto orfine alfabetico) Acerno, Agropoli, Alfano, Bracigliano, Buccino, Buonabitacolo, Camerota, Capaccio Paestum, Castel San Giorgio, Centola-Palinuro, Colliano, Giffoni Sei Casali, Laurito, Magliano Vetere, Mercato San Severino, Montecorice, Palomonte, Petina, Piaggine, Pisciotta, Prignano Cilento, Roccapiemonte, Roscigno, Rutino, Sacco, Sant’Arsenio, Santomenna, Sanza, Sapri, Serre e Stio Cilento.

Pd e Cinque Stelle alla conta per misurare le proprie forze. La sfida elettorale, anche se in tono diverso rispetto al valore che hanno le elezioni politiche nazionali, vede comunque in diversi centri l’interessante duello tra il partito democratico (che in provincia di Salerno vanta un cospicuo numero di amministrazioni comunali) e il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo, che vuol provare a questo giro a conquistare qualcuna delle roccaforti dem. Più dietro il centrodestra, anche se non sono da escludere clamorosi exploit dei candidati di Forza Italia.

La diretta di Più Mezzogiorno. Tutti sintonizzati sul nostro quotidiano, a partire dalle 23.01, per i primi exit poll dai principali centri della provincia.

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *