Al Mann di Napoli lo Zeus in trono restituito dal Getty Museum

Zeus in trono proveniente dal Getty Museum

Arriverà a Napoli domani la statua raffigurante Zeus in trono, con destinazione le sale del Museo Archeologico Nazionale. La scultura in marmo, alta circa 75 centimetri, proviene dal Getty Museum di Los Angeles, dove si trovava dal 1992, anno in cui l’ente culturale statunitense la acquistò. Ma in quel caso, come in molti altri venuti alla luce in questi anni, c’era un vizio d’origine: il reperto era stato trafugato illegalmente, dopo essere stato recuperato in una località costiera della Campania.

Collaborazione internazionale – Il Getty Museum da tempo ha avviato una politica di stretta collaborazione con le autorità italiane, in particolare per quel che riguarda la restituzione al Belpaese di opere la cui provenienza è illecita o dubbia. “La decisione di restituire questo oggetto –dice Timothy Potts, direttore del Getty Museum- rientra nella nostra politica di collaborazione con il ministero dei Beni Culturali per la risoluzione di controversie e questioni relative alla provenienza e proprietà di oggetti facenti parte della nostra collezione”. E l’importanza dell’intesa con il Getty Museum è stata evidenziata anche dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, secondo cui “il ritorno dello Zeus in trono restituisce all’Italia un reperto che è parte integrante del patrimonio culturale nazionale”.

La scultura – La figura marmorea rappresentante Zeus in trono era, con tutta probabilità, uno degli elementi di culto presenti all’interno di un sacrario privato realizzato nella residenza di una ricca famiglia, residente in uno dei centri della costa campana. Il reperto è stato recuperato in mare, come dimostrano le tracce lasciate dalle incrostazioni marine su buona parte della statua, eccezion fatta per il lato sinistro, quasi certamente protetto dalla sabbia del fondale. La recente scoperta di un frammento compatibile con la scultura finora esposta presso il museo di Los Angeles ha consentito agli archeologi di ipotizzare l’origine campana del reperto e, di conseguenza, di avviare l’iter per riportarlo in Italia. Lo Zeus in trono sarà esposto al suo ritorno nelle sale del Museo Archeologico di Napoli, ma, nelle intenzioni del ministro Franceschini, dovrebbe poi far ritorno nella località in cui è stato recuperato. Naturalmente una volta che sia stata individuata con certezza.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *