Asse Lega-M5S, in Campania grillini pronti alla rivolta

A nulla sono servite le campagne di controinformazione che in queste ore impazzano sui blog degli attivisti pentastellati. Le mani nella cioccolata sono vere, come è stato reale l’incontro tra Matteo Salvini e Davide Casaleggio.

La cronaca del faccia a faccia, descritta da Repubblica con tanto di particolari, ci delinea un possibile nuovo orizzonte politico da qui alle prossime elezioni. Insieme, i due partiti – tenendo per buoni i dati dei sondaggi effettuati prima e subito dopo il voto alle amministrative, rappresentano di certo un ostacolo alla leadership del centrosinistra ed affondano qualsiasi speranza del centrodestra.

Insomma, il piatto è ricco. Ma di questo avviso non sono diversi esponenti del movimento di Beppe Grillo, specie quelli che vengono da elettorati meridionali, dove la Lega è un po’ vista come la criptonite per Superman. Rumors provenienti dal consiglio regionale della Campania raccontano di riunioni fiume che in queste ore vedono partecipare non solo esponenti di Palazzo Santa Lucia ma anche vari amministratori locali campani.

Lo scopo é quello di creare le basi per un possibile addio al movimento di Grillo, qualora l’asse con Salvini diventasse realtà. In particolare, qualcuno sussurra anche una possibile intesa con tutti gli ex grillini epurati in giro per il Paese, cosa che in termini numerici potrebbe rappresentare una spina nel fianco per chiunque. 

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *