Salerno, trame a Palazzo Guerra: due assessori con le ore contate

Vincenzo De Luca, governatore della Campania

Vincenzo De Luca, governatore della Campania

Lo ha deciso il governatore della Campania Vincenzo De Luca: questa giunta, così com’è, non può andare avanti. Occorre una sterzata, occorre dare nuova linfa all’attività amministrativa anche perchè i problemi quotidiani dei cittadini sono in crescita esponenziale e il livello di qualità della vita si è notevolmente abbassato nel corso degli ultimi due anni. A ciò si aggiunga che non tutti i componenti della giunta di Enzo Napoli stanno dando il massimo, come anche una buona fetta di consiglieri di maggioranza denota sofferenza per l’andamento della macchina comunale.

Due assessori avrebbero già pronta la valigia: ecco chi sono. A differenza delle versioni ufficiali che abbondano nel panorama mediatico locale, la gestione politica di Palazzo Guerra continua a fare acqua da tutte le parti. Anche se qualcuno prova ancora oggi a stemperare il clima, in molti si chiedono quanto ancora potrà sopravvivere la giunta guidata dal sindaco Enzo Napoli in assenza di una inversione netta di tendenza. Soprattutto dal punto di vista della tenuta politica della maggioranza. Ecco perchè le indiscrezioni – già anticipate nelle scorse settimane da Più Mezzogiorno – prendono sempre più corpo. Sull’agenda personale del governatore della Campania Vincenzo De Luca sono già annotati i nomi dei possibili successori di due assessori che non avrebbero più la fiducia da parte dell’ex sindaco di Salerno. Un rimpasto di giunta che diventa quasi inevitabile proprio per ridare slancio all’azione del Comune, in una fase alquanto delicata della vita pubblica. In queste ore, lo stesso De Luca starebbe verificando la fattibilità di un cambio in corso d’opera durante la pausa agostana, proprio per potersi ripresentare a settembre con una “macchina” modificata e resa più competitiva.

 

 

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *