Nasce la prima camera arbitrale marittima del Mezzogiorno

Il porto di Salerno

Presentata a Salerno la prima camera arbitrale del Mezzogiorno dedicata alla risoluzione delle controversie marittime. L’iniziativa, nata dalla sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra la Camera di Commercio ed il Propeller Club di Salerno, punta ad offrire agli operatori marittimi un più celere ed economico sistema di risoluzione delle controversie, oltre che l’apporto di competenze specifiche nei diversi settori che possono essere oggetto di

La presentazione dell'iniziativa

La presentazione dell’iniziativa

controversia. La composizione dell’organismo in via di costituzione, infatti, è uno degli elementi di maggior interesse: a far parte della camera arbitrale saranno avvocati esperti in diritto della navigazione, periti ed altri professionisti dotati di specifiche competenze. “Questo è anche un modo –sottolinea l’avvocato Alfonso Mignone, presidente del Propeller Club Salerno- per far fronte alla mancanza nell’ordinamento italiano di sezioni specializzate in diritto marittimo. Con questa iniziativa ci muoviamo, con un richiamo storico, all’esperienza degli antichi consolati del mare, enti specializzati appunto nella risoluzione di controversia tra operatori marittimi”.

La camera arbitrale che sta nascendo a Salerno –dopo la firma il protocollo d’intesa si lavora ora alla definizione del regolamento che dovrà disciplinare il funzionamento dell’organismo- sarà, come detto, la prima del Mezzogiorno. Oltre che una delle prime in Italia: attualmente nella Penisola organismi simili sono attivi solo a Milano, Genova e Livorno, sulla scorta di quanto avviene nei grandi porti d’Europa. L’istituto dell’arbitrato assume un ruolo determinante quale possibile e valida alternativa cui l’impresa ricorre per la risoluzione di controversie di natura economica e commerciale a costi e tempi contenuti. L’arbitrato marittimo, nel contesto salernitano, ha ragione di esistere anche in considerazione della presenza non solo del porto di Salerno, ma anche della capillare distribuzione di porti turistici connessa alla diffusione della nautica da diporto.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *