Basilicata, via al potenziamento delle ferrovie locali

Aumentare velocità e sicurezza. Questi gli obiettivi del piano di potenziamento della rete ferroviaria locale varato dalla giunta regionale della Basilicata. Un programma che prevede l’investimento, nei prossimi mesi, di 12,5 milioni di euro destinati a  finanziare tre interventi migliorativi della rete di trasporto su ferro lucana. Le risorse, reperite nell’ambito del Po Fesr Basilicata 2014 – 2020, consentiranno di potenziare la rete locale, migliorare i treni e, quindi, offrire un servizio più affidabile e con tempi di percorrenza minori.

Il piano d’intervento – Il potenziamento della rete ferroviaria regionale interesserà le tratte a scartamento ridotto delle Ferrovie Appulo Lucane a servizio delle due città capoluogo. Interventi che saranno coordinati con quelli previsti dal Piano Regionale dei Trasporti recentemente approvato, così da consentire la realizzazione di una strategia integrata per la mobilità urbana. Gli interventi pianificati prevedono, nel dettaglio, il raddoppio selettivo di Venusio finalizzato ad incrementare la capacità della linea Matera – Altamura – Bari e la sua velocizzazione per un costo di 5,9 milioni di euro; l’adeguamento del materiale rotabile con l’aggiunta di una terza cassa su tre treni per incrementare la capacità di trasporto per un costo di 4,3 milioni di euro e l’attrezzaggio tecnologico del materiale rotabile finalizzato a garantire i più elevati standard di sicurezza per i passeggeri con specifica tecnica SSC- BL3 per un costo di 2,23 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *