Certificazione europea per gli aeroporti di Bari, Brindisi e Taranto

Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna del “certificato di aeroporto” per gli scali di Bari, Brindisi e Taranto Grottaglie. I tre aeroporti pugliesi con questa certificazione attestano il raggiungimento degli standard previsti dalla Ue, in particolare per quanto concerne la rispondenza delle procedure operative, degli impianti e delle infrastrutture aeroportuali degli scali ai requisiti di gestione sicurezza previsti dalle norme comunitarie. A consegnare la certificazione al presidente di Aeroporti di Puglia Tiziano Onesti è stato il direttore Centrale Vigilanza tecnica di Enac, Roberto Vergari. “Questo certificato – ha detto Onesti – riconosce gli eccellenti standard organizzativi, di sicurezza e qualità che contraddistinguono la rete aeroportuale pugliese”.

Strutture in crescita – L’appuntamento di questa mattina è stata anche occasione per un bilancio dell’attività degli aeroporti di Bari e Brindisi nel corso degli ultimi dodici mesi. I dati confermano la tendenza alla crescita degli scali aeroportuali pugliesi: il traffico passeggeri ha fatto registrare una crescita del 6,9% rispetto al settembre dello scorso anno, in particolare nel settore del traffico passeggeri di linea internazionale, con un + 16,9%. Nei primi mesi del 2017 i passeggeri nei due aeroporti hanno superato i cinque milioni, un incremento del 5,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E’ in questo contesto che l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Anna Maria Curcuruto ha sottolineato “il ruolo strategico degli aeroporti nello sviluppo del turismo”. Un aspetto che riguarda solo marginalmente l’aeroporto di Taranto Grottaglie, oggetto di un piano di rilancio messo a punto dalla Regione Puglia, caratterizzato da una vocazione principalmente industriale.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *