Anas, al Sud 63 milioni per la messa in sicurezza di ponti e viadotti

Un piano d’intervento straordinario per mettere in sicurezza ponti e viadotti lungo la rete autostradale e le strade statali gestite dall’Anas. Lavori per un valore di circa 100 milioni di euro che dovranno essere realizzati in tempi brevi, così da scongiurare eventuali situazioni di pericolo. La maggior parte delle risorse sarà destinata ad interventi da effettuare nelle regioni centro-meridionali, ben 63 milioni di euro così ripartiti: 11 milioni per l’area Adriatica (Molise, Abruzzo e Puglia); 8 milioni per l’area Tirrenica (Lazio, Campania e Basilicata); 25 milioni per la Calabria; 11 milioni per la Sardegna e 8 milioni per la Sicilia. La procedura di affidamento prevede l’utilizzo dello strumento dell’Accordo Quadro (Art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) di durata triennale, che garantisce la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza. La gara sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo secondo i parametri indicati nel bando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *