Salerno, venerdì summit a Palazzo Guerra: verifica e caso Luciano sul tavolo

E’ stato fissato per venerdì pomeriggio alle 18 – come anticipato da Più Mezzogiorno – il tanto atteso incontro della maggioranza deluchiana che sostiene la giunta Napoli per fare il punto della situazione e mettere sul tavolo le “reali” sofferenze che affliggono il plotone dei fedelissimi del governatore della Campania Vincenzo De Luca. Smentendo alcune indiscrezioni di stampa, non v’è stata alcuna convocazione in data odierna per i due consiglieri di maggioranza – Leonardo Gallo e Corrado Naddeo – da parte del sindaco Napoli. Tutto è rimandato ufficialmente a venerdì, quando si discuterà non solo della maggioranza nel suo complesso ma anche e soprattutto del caso Luciano, sempre più al centro di un vero e proprio “braccio di ferro”. Sul tavolo, infatti ci saranno non solo i mal di pancia degli esponenti del partito socialista (ancora aperto il caso della sfiducia all’assessore Loffredo), i distinguo dei consiglieri di Mdp, le posizioni critiche dei Moderati e di alcuni esponenti di Campania Libera, ma soprattutto il malcontento diffuso di molti esponenti di maggioranza rispetto alla gestione dei rapporti tra consiglio comunale e gabinetto del sindaco, ruolo oggi nelle mani di Enzo Luciano (già segretario provinciale del Pd e presidente di Salerno Sistemi).

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *