Porti, gli scali campani primi per impatto socio-economico sul territorio

Il porto di Napoli

La riforma della portualità, entrata in vigore ormai un anno fa, sembra aver giovato agli scali marittimi campani, almeno a giudicare dai risultati emersi dalla ricerca condotta dall’Università Parthenope sul ranking dei porti italiani. Lo studio, realizzato nell’ambito del progetto “Mar.te” guidato dal professor Marco Ferretti, ha evidenziato le criticità ed i ritardi di cui soffrono gli scali marittimi del Mezzogiorno, soprattutto se paragonati con quelli dell’Italia centro-settentrionale. Migliore realtà tra quelle meridionali è quella campana, articolata sui porti di Napoli, Salerno e Castellammare. In particolare l’Autorità di Sistema del Mar Tirreno centrale è la prima in Italia, con un punteggio di 49/100, per l’impatto socio-economico sul territorio. Il sistema portuale campano precede l’Autorità del Mar Adriatico Centrale (Ancona) e l’ Autorità del Mare Adriatico Settentrionale (Venezia).

Risultati meno lusinghieri vengono raggiunti negli altri settori presi in considerazione dalla ricerca, anche se l’Autorità di Sistema del Mar Tirreno centrale è quella che, in linea di massima, fa registrare le migliori prestazioni tra le realtà meridionali. Dal punto di vista della Logistica al primo posto si piazza l’AdSP del Mare Adriatico Settentrionale (Venezia) con 67/100 al secondo quella del Mar Ligure Occidentale (Genova) con 66/100, al terzo (62/100) l’AdSP del Mar Adriatico orientale (Trieste). Solo al settimo Napoli e Salerno. Sul tema dei dati economici e finanziari in testa alla classifica si trova il porto di Trieste (59/100), a seguire lo scalo di Ravenna (58/100) e quello di Genova (56/100), mentre Napoli si ferma alla undicesima posizione. Nello studio si è dato inoltre risalto alla Comunicazione e market trend degli scali italiani: primo posto per Civitavecchia (60/100), seconda Venezia (54/100), al terzo posto Genova (44/100), mentre al quarto Napoli e Salerno (35/100). Green Challenges Venezia (87/100), Genova (73/100) Livorno (64/100) Napoli dodicesima (20/100). Nella graduatoria generale il sistema portuale campano occupa la decima posizione tra le quindici Autorità di Sistema italiane.

Clemente Ultimo
Clemente Ultimo
Clemente Ultimo – vicedirettore Più Mezzogiorno – Giornalista professionista, classe ’76, si è occupato per diversi quotidiani (Corriere del Mezzogiorno ed Il Mattino tra gli altri) di politica, economia, sanità. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. Scrive articoli di geopolitica e politica internazionale per una rivista tematica online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *