Istat, disoccupazione all’11.2%. Aumentano gli occupati a termine

Maxi investimento a Benevento, stabilimento nuovo e tanti occupati nel settore

Aumentano gli occupati, ma a termine. Nel terzo trimestre, quello estivo, il tasso di disoccupazione è rimasto stabile all’11,2%, lo stesso livello del trimestre precedente, quando si è toccato il valore più basso dal quarto trimestre del 2012. Lo rileva l’Istat, spiegando che il tasso risulta stazionario dopo due cali consecutivi. A confronto con l’anno prima invece la disoccupazione diminuisce di 0,4 punti. Lo riporta l’ultimo dossier dell’Istat secondo cui, nel terzo trimestre, la crescita totale dei lavoratori è stata dello 0,3% (ossia 79mila unità). Il segno più, però, si accompagna all’aumento dei dipendenti nella componente a tempo determinato (+101mila, +0,6%), mentre quella a tempo indeterminato non ha registrato variazioni. Ora i lavoratori a termine ammontano a 2 milioni e 784mila, il dato più alto dall’inizio della serie, avviata nel quarto trimestre del 1992. Calano invece gli indipendenti, sempre dal punto di vista congiunturale (-22mila, -0,4%). Il tasso di disoccupazione è rimasto stabile, rispetto al trimestre precedente, all’11,2% (a confronto con l’anno prima, -0,4 punti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *