Zone economiche speciali, arriva il via libera del Consiglio di Stato

E’ arrivato nella giornata di ieri il sì del del Consiglio di Stato allo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per l’istituzione delle zone economiche speciali. Il decreto individua le procedure e le condizioni per l’istituzione delle Zes, intese come aree geograficamente limitate e chiaramente identificate, dove le imprese potranno beneficiare di speciali condizioni per gli investimenti e per lo sviluppo territoriale. Dal Consiglio di Stato sono arrivati anche alcuni rilievi, in particolare è stata evidenziata la necessità di rivedere e rendere più efficace la disposizione dedicata alle definizioni, rinviando comunque alle valutazioni ed alle definitive determinazioni correttive della Presidenza del Consiglio.

Opportunità per il Mezzogiorno – Il provvedimento, nelle previsioni del governo, è destinato ad avere un significativo impatto sull’economia delle regioni meridionali, aree di insediamento delle Zes. Stando alle previsioni le prime zone economiche speciali ad essere attivate saranno quelle di Salerno e Gioia Tauro.

1 Comment

  1. Nicola Palmitessa ha detto:

    Se ora con Salerno e Gioia Tauro decolleranno finalmente le Zef del sud-Tirreno, che sarà delle Future Zes del Sud-Adriatico con un Comitato regionale senza il Presidente dell’Autorità di sistema?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *