Salerno, domani consiglio comunale: i deluchiani invocano le deleghe

Al netto di ogni provvedimento squisitamente amministrativo, la riunione di domani mattina (ore 9) nel Salone dei Marmi assume ancora una volta i connotati di una ribalta pubblica per cercare di mostrare i muscoli (qualora ci fossero) e provare ad ottenere qualcosa. E’ questo l’obiettivo principale di molti dei fedelissimi del Governatore della Campania Vincenzo De Luca, chiamati ad approvare bilancio di previsione e la variante del parco Galiziano (che potrebbe anche essere ritirata prima del voto).

La patata bollente nelle mani di Enzo Napoli. Che i consiglieri comunali che sostengono la giunta guidata dal sindaco Napoli siano una sorta di “armata Brancaleone”, dove molti guardano solo al proprio orticello di quartiere è un dato evidente come la luce del sole. Politicamente la maggioranza – dal giugno 2016 ad oggi – ha dato prova di essere assolutamente priva di “spina dorsale” rispetto alla linea politica. Ecco perchè tornano a galla i desiderata di diversi esponenti del fronte di maggioranza, pronti ad “azzuffarsi” pur di ottenere qualche briciola di visibilità. Come? Con la continua e reiterata richiesta di deleghe inoltrata al sindaco Napoli.

 

Umberto Adinolfi
Umberto Adinolfi
Classe 1972, giornalista professionista. Redattore interno e collaboratore per diversi quotidiani a diffusione regionale e nazionale (Corriere del Mezzogiorno, NewPress), nonché per l’agenzia stampa Asca Campania, dal 2012 lavora come freelance per l’edizione salernitana del quotidiano “Il Mattino”, impegnato nella redazione Politica. Dal 2012 è direttore responsabile del periodico “Paperboy”, unica testata giornalistica in Italia interamente realizzata da praticanti giornalisti affetti da disabilità psichiche e motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *